Home - Chi siamo - I nostri congressi

I nostri congressi



ASSOCIAZIONE NAZIONALE
TRA I CHIMICI DEI LABORATORI PROVINCIALI DI IGIENE

nascita: Ancona, 5 settembre 1948
costituzione: Roma, 9 giugno 1949

  1. Roma, 9-10 giugno 1949
    Istituzionale: ordinamento dei Laboratori e carriera del personale.
  2. Roma, 29-30 novembre 1950
    Proposte per un regolamento nazionale dei Laboratori Chimici Provinciali.
    Revisione ed unificazione dei Metodi di analisi.

    Osservazioni e proposte sopra l’organizzazione del servizio di repressione delle frodi in commercio.
    Attrezzature dei laboratori e mezzi per il loro funzionamento.
  3. Como, 4 ottobre 1952
    Rapporti dell’Associazione con l’Associazione Medici dei Laboratori di Igiene e con l’Alto Commissariato Igiene e Sanità.
  4. Firenze, 28-29 giugno 1954
    Problemi analitici nel campo delle sostanze alimentari.
  5. Roma, 10-12 gennaio 1958
    La difesa dell’olio d’oliva.
    Inquinamento industriale delle acque interne.
    L’opera, i compiti e le possibilità dei Laboratori Provinciali di Igiene.
  6. Bergamo, 26-28 aprile 1960
    Succhi di frutta e derivati.
    Cereali e derivati.
    Organizzazione del servizio repressione frodi.
  7. Roma, 29 aprile-1 maggio 1962
    Impiego della spettrofotometria infrarossa nell’analisi degli alimenti.
    Relazione sui lavori del Simposio vinicolo svoltosi a Bergamo.
  8. Roma, 28-30 aprile 1964
    Igiene del lavoro.
    Alimenti.
    Additivi chimici.
  9. Roma, 25-27 novembre 1965
    Inquinanti atmosferici.
    La nuova legislazione sui vini.
  10. Torino, 3-5 marzo 1967
    Il problema delle acque di rifiuto industriali.
    Studio dell’aroma dei vini per cromatografia.
    L’inquinamento atmosferico in correlazione con la granulazione del pulviscolo.
    Leggi, produzione e analisi degli aceti in Italia.
  11. Firenze, 21-23 marzo 1968
    Problemi sanitari connessi con l’impiego agricolo dei pesticidi.
    Conservazione degli alimenti con radiazioni ionizzanti.
  12. Mantova, 28-29 marzo 1969
    Il problema dell’inquinamento delle acque superficiali interne.
    Il problema dell’inquinamento delle acque sotto il profilo tecnico - legi­sla­tivo.
  13. Pescara, 21-23 marzo 1970
    Moderni indirizzi nella conservazione degli alimenti.
    Criteri di valutazione dell’idoneità dei materiali destinati al contatto con gli alimenti.
  14. Palermo, 8-11 marzo 1972
    Stupefacenti ed altri farmaci psicotropi.
    Stupefacenti e sostanze psicotrope: identificazione e dosaggio.
  15. Trieste, 19-22 marzo 1974
    L’inquinamento alimentare dalla produzione al consumatore:
    Il problema ali­mentare nei suoi aspetti scientifici. – Il problema della contaminazione nei suoi aspetti giuridici.


  16. UNIONE ITALIANA CHIMICI IGIENISTI
    DEI LABORATORI PROVINCIALI

    Bologna, 20 marzo 1975

  17. Pugnochiuso di Vieste, 7-10 aprile 1976
    I nuovi compiti dei Laboratori Provinciali di Igiene e Profilassi nel campo dell’igiene degli ambienti di lavoro.
    Controllo dei prodotti carnei.
    Controllo delle paste alimentari.
  18. Pisa, 5-8 aprile 1978
    Gli aspetti tossicologici della contaminazione chimica degli alimenti.
    Per una efficace informazione della opinione pubblica sui problemi igienico- sanitari.
  19. Savona, 26-29 marzo 1980
    La contaminazione chimica delle acque destinate ad uso potabile.
    Problemi organizzativi ed analitici in materia di igiene degli ambienti di lavoro.
    Strumenti giuridici tecnici ed organizzativi per la difesa della salute nei luoghi di lavoro.
  20. Parma, 26-29 aprile 1982
    Criteri e metodologie per la tutela igienico sanitaria delle acque superfi­ciali.
    Parametri chimici per la determinazione dello stato di conservazione degli alimenti.
    Contenitori, imballaggi ed utensili destinati a venire in contatto con gli alimenti.
    Ruolo della U.S.L. nella prevenzione primaria.


  21. UNIONE ITALIANA CHIMICI IGIENISTI

    Roma, 3 settembre 1983

  22. Lignano, 23-26 maggio 1984
    Smaltimento dei rifiuti (D.P.R. 915/82) aspetti normativi e problemi anali­tici.
    Pesticidi: modalità di intervento e controllo dei livelli ambientali.
    Metalli tossici e oligoelementi critici in campioni biologici.
    Problematiche igienico - sanitarie di un comprensorio turistico.
  23. Fiuggi, 14-17 maggio 1986
    Acque minerali e termalismo.
    Alimenti dietetici e per la prima infanzia.
    Valutazione di impatto ambientale.
  24. Saint Vincent, 25-28 maggio 1988
    Acque destinate al consumo umano.
    Innovazione tecnologica e qualità degli alimenti.
    Informatizzazione per la conoscenza nelle strutture di prevenzione collettiva del Servizio Sanitario Nazionale.
  25. Alghero, 3-6 ottobre 1990
    Inquinamento atmosferico: Aspetti normativi, analitici e organizzativi del controllo. – Aree metropolitane e dintorni.
    Rifiuti liquidi e solidi: Quale normativa per quale controllo. – Rifiuti tra agricoltura e ambiente.

    Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro: Ruolo dei Presidi Multizonali di Prevenzione. – Tra indagini, inchieste parlamentari e Piano Sanitario Nazio­nale.
  26. Rimini, 27-30 maggio 1992
    Acque Minerali. Certezza della normativa per l’uniformità del controllo.
    La ristorazione: Ruolo della struttura pubblica per la sicurezza degli ali­menti e per l’educazione degli addetti.
    L’impiego degli antiparassitari. Servizi e presidi per la gestione integrata del controllo.
  27. Fasano, 18-21 maggio 1994
    Quale Laboratorio Pubblico per la tutele dei consumatori e la certificazione dei prodotti. Dalle EN 29000 elle EN 45000.
    Autorità competente, Organo Tecnico e PMP nella gestione delle reti di rile­vamento dell’inquinamento atmosferico.

    Due anni di attuazione dei nuovi provvedimenti per la tutela delle acque.
  28. Merano, 15-18 maggio 1996
    Assicurazione di Qualità nei Laboratori pubblici di controllo.
    Assetto istituzionale delle agenzie regionali.

    Il controllo ufficiale dei prodotti alimentari nelle regioni di Alpe-Adria.
  29. Perugia, 20–23 maggio 1998
    Normativa nazionale sui rifiuti.
    La Valutazione di Impatto Ambientale.
    Il ruolo delle Agenzie per l’autocontrollo dei prodotti alimentari.
  30. Roma, 28-29 ottobre 1999
    La Prevenzione.
    Il ruolo delle Agenzie regionali per la tutela della salute e la protezione dell’ambiente.
    Integrazione e coordinamento con gli enti locali e le aziende U.S.L.
  31. Como, 17-20 maggio 2000
    Incontro Italo-Svizzero.
    Ambiente.
    Acque superficiali.
    Prodotti alimentari.
  32. Palermo, 5-7 giugno 2002
    Ambiente e sviluppo: conoscenza, controllo, prevenzione.
    Campi elettromagnetici.
    Rifiuti.
    Risorse idriche: gestione e controllo.
  33. Hammamet, 9-12 maggio 2005
    La prevenzione ambientale nell’area del Mediterraneo: esperienze a confronto.


  34. UNIONE ITALIANA DEGLI ESPERTI AMBIENTALI

    Pescara, 16 settembre 2006

  35. Stresa, 11-13 giugno 2008
    Testo unico delle leggi ambientali: ruolo dell’APAT e delle Agenzie Regionali.
    Gestione delle risorse idriche.
    Bonifica dei siti inquinati.
    Delle arie, delle acque e dei luoghi: temi storici.
    Ambiente, salute e informazione permanente del cittadino.
  36. Perugia, 12-13 maggio 2011
    Il monitoraggio della qualità dell’aria a grande e piccola scala: l’applicazione del Decreto Legislativo 155/2010. Problemi aperti e prospettive.
    Luci e ombre dell’applicazione delle direttive ambientali sulle acque. Stato dell’arte della normativa, criticità operative e analitiche.
    IPPC: le necessità di adeguamento tecnico e di riorganizzazione del sistema delle agenzie per l’efficacia dei controlli ispettivi.
    Le Agenzie ambientali: il sistema e le regole.
  37. Rimini, 8-9 maggio 2014
    Stato, prospettive e ruolo del Sistema nazionale delle Agenzie di fronte al 7° Programma di Azione per l’Ambiente
    I prodotti del 1° Programma triennale 2010 – 2012 del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente
    Organizzazione della rete laboratoristica
    L’evoluzione della normativa in materia di emissioni inquinanti prodotti dagli impianti industriali
    Il controllo dei fattori di pressione
  38. Roma 12-13 giugno 2017
    La nuova governance ambientale e la L. 132/2016.
    I siti contaminati e la gestione dell’incertezza di misura.